Lavorare a Miami: La storia di Nicholas

Lavorare a Miami

Lavorare a Miami: La storia di Nicholas

Lavorare a Miami

La storia di Nicholas

L’ombra delle palme sulla tua testa. Davanti a te chilometri di spiaggia bianchissima ed un’acqua azzurra. Alle tue spalle grattacieli e locali all’ultimo grido.

Chiudi gli occhi e ascolti il rumore delle onde, il tintinnio di bicchieri da cocktail, mentre sul lungomare si mescolano skater, surfisti e uomini in carriera .

Benvenuto a Miami, la città in cui l’estate dura tutto l’anno!

Questa non è una serie tv, non è un film e non è un romanzo in cui un detective risolve casi indossando una camicia hawaiana e bevendo Mojito.

Questa è la realtà, questa è la vita che vive ogni giorno Nicholas, un corsista della MIXOLOGY Academy che ha deciso di lavorare a Miami e regalarsi una vita al massimo.

Ti sembra impossibile? Ti sembra un sogno? Probabilmente lo era anche per Nicholas qualche tempo fa.

lavoro a miami

Lavoro a Miami

E’ l’Agosto del 2017, siamo a più di ottomila chilometri di distanza dalle paradisiache spiagge di Miami.

Nicholas è un ragazzo con un forte desiderio in mente: diventare un barman professionista, lasciare l’Italia e lavorare in America.

E’ in quel momento che il suo percorso si intreccia con quello della MIXOLOGY Academy. Nicholas sino a quel momento aveva fatto il barman in piccoli bar, senza avere un metodo di lavoro e senza avere conoscenze nel mondo del Bartending.

Per sentirsi pronto e preparato per un lavoro oltre Oceano sceglie di iscriversi al percorso da barman più completo, il Global Bartender.

In due mesi Nicholas cresce come Barman, scopre tutti i segreti del mestiere e il suo sogno americano diventa sempre più concreto.

Grazie ai consigli dei trainer della MIXOLOGY Academy quello che sembrava solamente un’idea si trasforma in un biglietto aereo. Si trasforma in un lavoro ottenuto a poche ore di distanza dal suo arrivo in Canada.

Il suo percorso sul continente americano inizia infatti a Toronto. Un ottimo inizio, pieno di soddisfazioni professionali ed economiche.

La crescita di Nicholas non si ferma qui, ha voglia di aumentare ancora di più le sue ambizioni e la sua esperienza come Bartender.

La sua tappa successiva è un lavoro a Miami. Basta pochissimo  e il suo sogno si realizza: Nicholas diventa barman in un locale alla moda, con uno stipendio da seimila dollari. E d’incanto intorno a lui palme, spiaggia, macchine di lusso. Perché Miami Vice non è solamente una vecchia serie tv, è uno stile di vita.

Ma lasciamo che sia lui stesso a parlare della sua splendida storia e di come trovare lavoro a Miami.

 

  • Come è stata la tua esperienza alla MIXOLOGY Academy?

Prima di venire alla MIXOLOGY Academy ho avuto qualche esperienza, ma non avevo un metodo di lavoro. Dovevo partire per il Canada e mi serviva una formazione completa, così mi sono iscritto al corso Global Bartender.

Il corso è durato due mesi e tutti i giorni ho imparato qualcosa di nuovo e qualcosa che mi servisse, i trainer erano molto disponibili con tutti noi!

Mi ha subito colpito la serietà presente nella struttura, iniziando dalla professionalità dei ragazzi che ci lavorano. C’è stata enorme disponibilità di tutti nei confronti degli allievi.

trovare lavoro a miami

Trovare lavoro a Miami

  • Cosa hai fatto subito dopo il corso?

Sono partito per Toronto! Ho iniziato subito a fare il Bartender! Arrivai mercoledì sera, giovedì iniziai a lavorare.

Ho trovato lavoro pensando al Master sul lavoro e curriculum fatto con Ilias, ho venduto bene me stesso!

Ho subito usato prodotti studiati qualche settimana prima all’Academy, ma la cosa più importante è che sapevo ciò che facevo. Vedevo il mio lavoro da un’altra prospettiva.

 

  • Raccontaci com’è lavorare a Miami

È fantastico ragazzi! A Miami credetemi ho fatto la differenza come barman!

Le tecniche e le nozioni apprese durante il corso mi sono state fondamentali durante tutto il percorso lavorativo che sto svolgendo e mi hanno permesso di differenziarmi e spiccare.

Appena arrivato a Miami ho cambiato un po’ di posti prima di stabilirmi dove mi trovo adesso.

Ho avuto tanti apprezzamenti  e molte offerte di lavoro: ci vorrebbe una serata davanti a un bel mojito fresco per raccontare tutto !

Attualmente sono bartender in un ristorante cocktail bar e sono davvero soddisfatto della mia carriera.

Ho notato subito alcune differenze con l’Italia: come prima cosa l’accoglienza dei clienti. La seconda: c’è molta libertà di scherzare e dialogare con i clienti. Terzo: fare il cameriere o il Bartender qui è realmente diverso!

Qui la gente grazie a dio non si lamenta. La gente viene al bar per socializzare con il Bartender, parlare di tante cose ma non di problemi! C’è tanto puro divertimento!

lavoro a miami per italiani

Lavoro a Miami per Italiani

  • Qual è la paga media di un Bartender a Miami?

Dipende dal periodo. Durante l’alta stagione 6500$ circa! Durante la bassa stagione 4000$/4500$.

Le mance sono esorbitanti. Ad oggi il mio record di mance in un giorno è 525$. Ero allibito!

 

  • Hai qualche consiglio da dare a chi vuole entrare in questo settore e non ha ancora svolto un corso di formazione professionale?

Sì, di affidarsi alla Mixology Academy. Io rifarei il corso 100 volte! Consiglierei a tutti quelli che si iscriveranno di fare il corso con amore e dedizione, perché quello che verrà dopo sarà bello e soddisfacente!


Tempo fa Nicholas ci ha mandato un messaggio con la foto di uno scontrino molto particolare…

Lavorare a Miami: una mancia da 500 dollari!

Lavorare a Miami: una mancia da 500 dollari!

Il conto, come puoi vedere, era di 346,71$, ma i suoi clienti hanno volontariamente pagato 846,71$ di cui i 500$ di differenza sono finiti nelle tasche del buon Nicholas.

Come lui stesso ci ha raccontato, è chiaro che non tutti i tavoli nei cocktail bar a Miami e in generale negli Stati Uniti lasciano questo tipo di mance, ma è altrettanto vero che un bartender prende facilmente diverse centinaia di dollari al giorno come extra (su cui non dovrà nemmeno pagare le tasse) rispetto alla sua normale busta paga.

Di recente, Nicholas ha accettato di lavorare con il ruolo di Bar Manager in un nuovo locale di Miami che fa parte di una importante catena internazionale. Per fargli lasciare il suo vecchio posto gli hanno promesso che se non farà almeno 1000$ di stipendio a settimana grazie alle mance, allora sarà il locale stesso a compensare la differenza per garantirgli quello standard di entrate. Roba da prendere un aereo e raggiungerlo all’istante! 🙂

Scherzi a parte, il mondo è pieno di locali che sono ben disposti a pagare profumatamente per avere dei professionisti seri al bancone, per cui il tuo compito è di diventare un ottimo bartender e fare in modo di essere assunto dalle aziende giuste come insegniamo gratuitamente ai nostri allievi al Master sul Lavoro che si tiene ogni mese alla MIXOLOGY Academy.


Anche tu vuoi frequentare un corso che ti dia gli strumenti necessari per lavorare a Miami?

Approfitta di un Corso Barman GRATIS CLICCANDO QUI

lavorare a miami beach

Lavorare a Miami Beach

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *