DA UN PART TIME NELLA PERIFERIA ROMANA A BAR MANAGER A LONDRA

Bar Manager Londra

Simone Migliaccio, diventato Bar Manager a Londra (nella foto con il suo staff del Be at One)

DA UN PART TIME NELLA PERIFERIA ROMANA A BAR MANAGER A LONDRA

LA STORIA DI SIMONE MIGLIACCIO

 

Una delle prime storie di successo che ho potuto vivere da vicino in tutti questi anni di formazione è stata quella di Simone Migliaccio, un ragazzo che si è presentato alla MIXOLOGY Academy con un biglietto per Londra e la pazza idea di mollare tutto per andare a fare il barman all’estero.

Quando è entrato dalla porta dell’Accademia mi disse queste testuali parole:

Ho un biglietto di sola andata per Londra. Parto fra un mesetto e vorrei fare il barman. Che devo fare?!? 🙂

Dal giorno dopo Simone si è letteralmente chiuso in aula per assorbire il massimo possibile dai nostri insegnamenti, dalla mattina fino a chiusura ogni giorno della settimana, ma gli sforzi fatti allora – ed evidentemente in tutto l’arco della sua carriera – alla fine hanno portato i loro frutti come ci racconta in questa intervista.


Di cosa ti occupavi prima di decidere di mollare tutto?

“Prima di intraprendere questa avventura vendevo impianti audio e tuning per le auto, ma Roma e l’Italia mi stavano strette per le poche opportunità.

Ho cercato un corso per barman su internet e, tra le varie opzioni, ho scelto la MIXOLOGY Academy per la professionalità e lo staff con cui ho stretto amicizia da subito.

I ragazzi e Francesco, che è un aneddoto di per sé, sono stati fantastici!”

 

Da quando hai iniziato i corsi dopo quanto tempo sei riuscito a trovare lavoro?

“In 2 mesi ho frequentato diversi corsi, trascorrendo molte ore in aula ad allenarmi e migliorarmi.

Dopo circa un mese ho trovato lavoro a Londra, ma all’inizio è stata dura: orari impossibili, poco tempo libero, poco sonno!

In compenso come barman prendevo 8.50£ l’ora lordi, un equivalente di circa 11€, per non meno di 50 ore a settimana e oltre 2200€ al mese più le mance che andavano dai 5£ ai 20£ a sera.

Ora guadagno addirittura molto di più!”

 

Qual è stato il momento più speciale che ti è rimasto impresso di questo inizio di carriera?

“Ancora ricordo il giorno della mia certificazione ufficiale come bartender: dopo aver saputo della mia promozione, sono stato letteralmente lavato con 3 frullatori pieni di tutto (frutta mista, succhi, noccioline, creme e sciroppi vari)! Facevo schifo, ma il bartender non abbandona mai la nave!”

 

Sei soddisfatto di quanto hai realizzato fino ad ora?

“Dopo soli due anni posso dire di aver raggiunto buoni risultati personali: sono passato da barback (aiuto barman) a head bartender (capo barman) e Store Trainer (formatore degli altri barman) in soli 6 mesi.

Dopo 8 mesi ho avuto la promozione a Bar Manager e attualmente sto gestendo il terzo cocktail bar della Be at One, la catena per cui lavoro.”

 

Hai qualche consiglio a chi vorrebbe ripercorrere una carriera come la tua?

“A chi vuole entrare in questo settore consiglio di andare alla MIXOLOGY Academy!

Sarebbe stata molto più dura iniziare senza le basi che mi hanno dato!

E soprattutto consiglio di dedicarsi a questo mondo a capofitto, con passione e dedizione.”


Dopo diversi anni nel settore beverage con risultati sempre più esaltanti, Simone ha coronato il sogno di aprire un’azienda tutta sua nel mondo del video making, una delle sue più grandi passioni insieme alla musica.

La carriera di bartender e di Bar Manager gli hanno permesso non solo di accumulare i capitali necessari a realizzare l’investimento che gli permettesse di lanciare l’azienda, ma soprattutto di apprendere alcune dinamiche fondamentali per il mercato del lavoro come l’organizzazione, la gestione (economica e non solo), la comunicazione e il customer care, tanto per citarne alcune.

Come raccontavo all’inizio di questo articolo, quella di Simone è una delle primissime storie di successo che abbiamo potuto testimoniare agli albori della nostra Accademia, e vedere a distanza di tanti anni come è andata avanti la sua vita dopo tutto questo tempo, mi fa rendere conto ancor di più del valore di ciò che facciamo in aula nel nostro quotidiano.

Che tu voglia imparare una professione con cui essere libero di vivere e lavorare dove vuoi nel mondo, guadagnare bene, fare carriera fino a raggiungere ruoli manageriale e, magari, arrivare ad aprirti una tua azienda nel settore beverage o in qualsiasi altro rispecchi le tue passioni, alla MIXOLOGY Academy troverai un ambiente di persone il cui obiettivo è aiutarti a crescere ogni giorno di più.

Se devi ancora muovere i primissimi passi per diventare un bartender, allora ti consiglio di iniziare da QUI.

Se invece sei già un professionista del bar e il tuo obiettivo è di continuare a salire di livello nella tua carriera, passando da bartender a un ruolo ancora più ambizioso come quello del Bar Manager a Londra – o ovunque tu voglia in giro per il Mondo, Italia inclusa! -, allora QUI troverai gli strumenti di cui hai bisogno.

Crescere e aiutare gli altri a crescere, sempre!

 

Ilias Contreas

Fondatore di MIXOLOGY Academy

Bartender e Bar Manager a Londra

Simone Migliaccio, allievo MIXOLOGY Academy diventato Bartender e poi Bar Manager a Londra

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *